Le regole della cortesia

abbey.jpgMi sorridono tutti, lo sguardo pieno di riconoscenza, ma pietoso, rassegnato all’idea che questa volta ce l’hanno fatta. In breve tempo, nella stessa situazione, rischieranno la vita. Vita già dura di per sè, a pensare, poi, che il mondo è pieno di gente che ci vuol fare la pelle…

 

 

Sono in motocicletta, davanti a me strisce pedonali, i “chiunque” di cui sopra attraversano la strada con l’espressione detta. È, nella vita di ogni giorno, il momento che dedico alle riflessioni amare. Non sono rilassatissimo, un vago senso di pericolo mi attanaglia. Sono sicuro che qualcuno vuol fare la pelle pure a me. Qualcuno che si chiederà, davanti ai resti del mio corpo, per quale motivo stavo fermo in mezzo alla strada davanti a quelle strane strisce bianche. “È colpa sua! È colpa sua! Non ho potuto evitarlo!!!”

Sono ancora vivo. Non ho lo sguardo pietoso, anzi, sono discretamente incazzato.

 

Mentre bevo una birretta “agghiacciata” alcuni “chiunque” spettegolezzano di celebrità varie (e qui non mi dilungo per non cadere nello sconforto più totale…). Attenzione, c’è una tizia tra loro in possesso della verità…”Eh, sapete, io l’ho conosciuto/a!” A parete tutte le menate seguenti (che a me poi che puzzola me ne frega della vita che fa Fiorello? Boh!), finalmente arriva il momento che preferisco: “…e comunque, vi devo dire che è una persona molto gentile, si, si, educata” Statatrang!!! Qui facce si dilatano in un espressione di stupore mistico.

 

Io mi guardo intorno, convinto della materializzazione del monolito nero sulle acque del Tevere.

 

Delusissimo, realizzo il motivo dello stupore: la cortesia.

 

Che bello il mondo, in fondo. Quanta gente di buon cuore che si stupisce per le buone maniere.

 

Io, meschino, pensavo che fosse normale stupirsi solo quando incontri uno che è un brutto stronzo.

 

Oggi un tizio mi ha detto grazie. Pieno di compassione ed alla luce delle mie nuove conoscenze (cioè che non è che oggi è cambiato tutto e non c’è più rispetto ma invece è sempre stato così mannaggia a mia mamma che non me lo ha mai detto) mi sono stupito. Dopo essermi stupito, mi sono detto “Povero cristo, evidentemente non ha ricevuto una corretta educazione…”

  1. Se non si può avere una cortesia dettata da un “animo” cortese (per così dire), io mi accontento delle formalità alla Monsignor della Casa.
    Quello che manca negli individui è l’attenzione. Ma infondo cosa pretendiamo quando noi stessi viviamo in Necropoli da milioni e milioni di abitanti?
    La volta scorsa passeggiavo per le contrade di San Martino. Non c’era nessuno. In lontananza l’Abbazia, più in là verdi distese di querce e pini. Dopo un ampio curvone spunta un uomo anziano con il volto solcato da rughe come canyon, sulle spalle una zappa. Mi guarda e fa un cenno portandosi la mano sulla visiera della coppola logora.
    “Buonasera” gli rispondo grato e felice.
    Tirava un po’ di ponente…

  2. E’ vero, è difficile trovare gente cortese. E’ bello esserlo, sempre e comunque ed i nostri genitori, i nostri zii e i nostri nonni ci hanno fatto crescere “naturalmente cortesi”.
    Magari a volte si fanno cose strane. A me capita di ricevere una richiesta telefonica d’aiuto, ed alla fine della conversazione ringrazio. Entro in una stanza vuota e saluto perché penso ci sia qualcuno (avevano solo dimenticato una luce accesa).
    L’importante è non rassegnarsi. Essere anche cortesi con violenza (lo so è un ossimoro): salutare ad alta voce quel maledetto condomino che ti tratta come l’uomo invisibile.
    Alle volte si perde pure tempo ad essere educati, ma che divertimento. Passa lei o passo io, ok allora passa lei, quindi passo io, no passi lei …
    Ma il massimo è il salumerie di vecchia scuola: “oggi ho per lei un prosciutto crudo speciale, assaggi … non è meraviglioso, questo me lo portano da …, ma assaggi anche questo altrimenti mi offendo …, io l’ho servita!!”
    NO NO NO: LEI MI HA FAVORITO!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: