Grande Madeleine


Un concerto bellissimo. E’ rincuorante sapere che esistano e si manifestino ancora cantanti di tale calibro: ha rubato da tutte, ma copiato da nessuna. Pochi giorni fa, il 31 di luglio, Madeleine Peyroux ha omaggiato Palermo con un concerto memorabile. Non è una novizia: il suo primo album Dreamland è uscito nel mai lontano ’96. Classe ’74, è ancora giovanissima per una carriera jazzistica che non finirà di sorprenderci. E’ interessante sapere per aver un’idea dell’autenticità del personaggio (“autenticità del personaggio” è un ossimoro) che Madeleine è scomparsa da otto anni dopo il suo debutto discografico per poi riapparire con Careless Love nel 2004. La trentatreenne cantante è cresciuta, tra l’altro, tra Parigi e New York, coniugando nelle sue vene il demone blues di Billie Holiday con gli accenti esistenzialisti di Édith Piaf.
Segue la cronaca del concerto…
A Palermo, nella cornice storicamente consacrata al dolore dello Spasimo, ha fatto spasimare i disillusi audiofili come me, stanchi della barbarica globalizzazione dei gusti, nonché della plastificazione degli stili, regalandomi emozioni che sembravano appartenere ad un immaginario ipotetico.

Non vibravo da tempo ai concerti (di qualsiasi tipo e genere potessero essere). Ho notato, però, con un certo disagio, quanto la Madeleine abbia sofferto per non essere riuscita ad istaurare un sentimento di comunicazione partecipativa con un pubblico palesemente sprovvisto delle nozioni di grammatica inglese Lesson one. Io stesso mi sono sentito un handicappato. Ho Chiesto in continuazione: cosa ha detto?… come?… Dove?

Questo è stato l’unico neo: vecchio e tremendo come un melanoma gigante (perdonatemi il cattivo gusto).

(foto di Enrico Spedale)

 

aadscn4243.jpg

Un Commento

  1. Sono rimasto impressionato per la somiglianza della voce con quella di Billie Holiday. Nelle sfumature, non tanto nella timbrica. Veramente straordinaria… e poi quella chitarra… la chitarra che usa nel concerto è strepitosa.
    Mi sembra una Martins acustica non amplificata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: