Il Sacro… cercasi disperatamente

Riguardando le foto del mio cellulare ho torvato questa che risale ad ua bella serata passata con Andrea, Lisa e Masetta.
Oggi sentivo sproloquiare, come sempre, Vincezo Mollica (il giornalista della Rai) il quale fa un uso continuo della parola dissacrante in quasi tutti i suoi articoli, con riferimento a quasi tutti i personaggi dello spettacolo, ovvero in relazione a qulunque opera che abbia una parvenza di artistico. Coniugando ad ogni piè sospinto la seguente equazione:
dissacrante = arte.
Non ci avevo mai pensato, sin quando non ho visto questa foto (fatta di passaggio e con un cellulare) e, lungi dal voler entrare in polemica con il famoso critico (a cui, per la verità, piace proprio tutto… ma gli piace proprio tanto, tanto…), ho pensato: ai giorni nostri, quali sono gli spazi del Sacro, ci sono ancora questi spazi? Il Sacro esiste ancora?
Ho ripensato al mondo degli antichi Greci, dei Romani, del Medioevo. Ho ripensato a qual’era l’orizzonte di valori degli uomini di quel periodo. Non in termini di migliore/peggiore rispetto ad oggi, ma in termine di pienezza di vita.
Il Sacro per me è essenzialmente un momento.
Cosa è per voi il Sacro ? (e non ditemi la famiglia, per cortesia).

Una sera con Alessandro, ci siamo ritrovati a seguire la processione della Madonna delle Croci, per Pasqua.
Era notte fonda, eravamo capitati lì per caso e quella processione sembrava spuntata fuori dal nulla, l’abbiamo seguita, ascoltavamo la banda, i commenti, bisbigliavamo fra noi, in una calda notte primaverile c’era un po’ di vento…

Informazioni su Avv. Gerlando Gibilaro

Avvocato - esercita presso la Corte di Appello di Palermo

  1. fangospaziale (Enrico)

    Gerlà… Come cazzo si mette un video di You Tube? Ho seguito le istruzioni… Ma niente. Non mi dire poi che sono intelligente, che ti do una testata.
    Ecco, questo per me è sacro: capire come si usa ‘sto blog del kaiser.

  2. caro fangospaziale,
    la tua definizione di sacro è meravigliosa, ed anche molto precisa.

    Per pubblicare un video di youtube devi usare la sintassi che vedi in questo video (girato di fretta)

    Qui un altro link utile.

    Fammi sapere,

    a

  3. Bella domanda Gerlà!
    La mia risposta istintiva è questa.Sacro è tutto ciò che merita rispetto e nel farlo provo una grande gioia e forza.

    Galimberti,di cui ho quasi tutti i libri, scrive, nel suo “Ombre del sacro”(Feltrinelli) ,a proposito :
    “Dal sacro l’uomo tende a tenersi lontano,come sempre accade di fronte a ciò che si teme,e al tempo stesso ne è attratto come lo può essere nei confronti del’origine da cui un giorno ci si è emancipati.Sembra che tutto ciò sia stato presentito dall’umanità prima di temere o di invocare qualsiasi divinità.Dio, Infatti, nella religione è arrivato con molto ritardo”

    … ma sacro è anche capire come si posta un YOU TUBE …quindi forse che sia un paradigma?

  4. fangospaziale (Enrico)

    caro iomeneandrei,
    grazie per il video-spiegazione: il tempo è prezioso, e donarlo gratuitamente al prossimo non conosciuto è segno di grande nobiltà di spirito: grazie… veramente tanto!
    Vediamoci un giorno… incontriamoci magari a casa di Gerlando.
    Se ti servono foto; se vuoi fatto un servizio fotografico perché – magari… chissà -vuoi diventare attore (stanco della routine), fammelo sapere.

    un abbraccio

  5. caro fangospaziale,
    grazie a te, per il tempo che dedichi a noi lettori del CoComero.

    Mi hai convinto, lascio tutto e faccio l’attore!!

  6. fangospaziale (Enrico)

    Sacro è tutto ciò che può essere profanato. Esso non può esistere senza il suo opposto: il profano. Il sacro è potente: di lui si ha paura. Ha a che fare con il potere, che sia di Dio o dello Stato o di chi Lo sostituisce (vedi la mafia).
    E’ possibile quindi che il termine “dissacrante” utilizzato come il “pane” da “Mollica” si riferisca al presunto coraggio che a volte l’arte mette al servizio della denuncia; anche se poi il sopracitato giornalista, magari, essendo appunto giornalista (inventore di verità quindi) ne abusa per indurre – come potrebbe fare Vanna Marchi – i potenziali acquirenti ad andare al cinema.

    bacio le mani a tutti

  7. iccudrac

    Sebbene non attinente al sacro, il capitolo della vita di Andrea a cinecittà appartiene in toto al campo del miracolo. Altro tema di complessa elaborazione tale a quelli che tal Gerlando propone in questo spazio, non senza una buona razione di malefica perfidia. Perchè lui sghignazza, “lo so che sghignazzi”.

    Come una volta ebbe a dire un carissimo amico, un fratello direi, anima di questo blog “io di religione non me ne intendo”.

    In senso esclusivamente laico, tutti i dettami comportamentali che mi affatico a rispettare con fermezza ed inevitabili, ma abbondanti, fallimenti sono per me la manifestazione del sacro.

    Non dissimilmente dall’amico Enrico (ciao Henry, mi fa molto piacere leggerti) mi convinco sempre di piu di quanto sia sacro dedicare impegno alla crescita di queste pagine. Trovo in esse un efficace proposizione
    dell’intento di “compartecipare” il proprio pensiero
    di fronte ad una “quasi” totale libertà di ascolto.
    Molto bello.

    Probabilmente non ci siamo neppure avvicinati finora ai fini di cui discusso con Andrea e Gerlando, cionondimeno non posso che provare soddisfazione per quanto realizzato, sebbene al di là di quanto ideato.

    Oh ciccio ma c’hai una gran cazzo di fotocamera in quel cullulare!!!

  8. funziona bene solo quando si riprendono manifestazioni care a Ratzinger…

  9. Pingback: Io di religione non me ne intendo « Il grande CoComero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: