Io di religione non me ne intendo

Ormai, e per fortuna, siamo al delirio condiviso (non so se si capisca, ma prendo in giro uno di noi). Io ad esempio, sto usando un titolo per questo post, che non ha nulla di collegato al contenuto dello stesso. E’ soltanto una citazione, è il tempo zero dell’ispirazione di questo articolo (dovremmo tutti scrivere articoli e non post). In particolare cito questo commento di iccudrac.
E’ un commento denso di messaggi sottotraccia, che merita una mia risposta. Non un semplice commento perché vorrei sviluppare un discorso ampio (mai come un altro autore di questo Blog)

mi convinco sempre di piu di quanto sia sacro dedicare impegno alla crescita di queste pagine. Trovo in esse un’efficace proposizione dell’intento di “compartecipare” il proprio pensiero di fronte ad una “quasi” totale libertà di ascolto.
Molto bello.

Con due frasi, un pezzo importante del Blog manifesto. E se a scriverle è iccudrac, vuol dire che il CoComero non è più solo un’idea di jerry, o il frutto di una discussione a tre, o soltanto un esercizio tecnologico, o lo sfogo post-adolescenziale di uomini ancora adolescenti. Il CoComero esiste al di là dei suoi autori; con Gerlando ci siamo detti spesso in questi giorni che ormai possiamo scendere dalla nave. Il CoComero è un messaggio in una bottiglia di vetro, la sua sorte dipenderà dal percorso di mare che farà e da chi la raccoglierà.

Non scenderemo dalla nave, è soltanto un modo di dire. Questo spazio è per me salute, e sento che lo sia per tutti voi.

Vi scrivo da Capo Zafferano, distratto dal mare. Vi scrivo di sabato, ma questo post sarà online domani. Perché anche questa è salute, poter leggere il messaggio di un amico in una domenica agostana.

dal mio balcone
il mio telefonino manco babbia

Powered by ScribeFire.

Informazioni su Andrea Borruso

Sono un geologo marino e nel 1999 ho iniziato con Antonio D’Argenio la vita da libero professionista nel mondo dei Sistemi Informativi Geografici. Nei primi anni – di tanto studio e di poche fatture – è stato fatale l’incontro con MapServer: il web-mapping e le applicazioni web sono diventati due pezzi importanti della mia professione. Negli ultimi anni mi sono occupato anche di formazione e di recente sono entrato nello strano mondo del telerilevamento di prossimità. Mi piace molto leggere di GIS, informazione geografica, e neogeography, e parlarne con gli amici che incontro spesso al bar dietro al router.

  1. fangospaziale (Enrico)

    Siamo il primo esempio di Blog-terapia?
    Il blog in sé è strano: non è un sito vero e proprio; non è un giornale online; non è un portale. Che cos’è allora? Un qualcosa che presuppone l’esistenza di un mezzo rivoluzionario quale è internet, ma, soprattutto, un petardo che può diventare una bomba nucleare.
    L’importante – nel nostro caso, caro iomeneandrei – è parteciparvi con uno zelo identico a quello del maestro Zen. Egli sostiene: come si può, infatti, essere “grande” nelle grandi cose se non lo si è prima in quelle piccole?
    Anche il delirio può essere un momento di lucidità; anche quando sembra non esservi un nesso logico e coerente tra le parti del “discorso”.
    Dalle “auto pacchiane” si può comprendere tanto, come da un capello lo stato di salute del fegato, o dall’iride quello dell’intero corpo.

  2. Sottoscrivo sia il maestro zen, che il delirio.

    P.S. sto iniziando le lezioni alla succursale dell’actors studio del borgo vecchio.

  3. fangospaziale (Enrico)

    E allora ti servono foto… le mie foto.
    Senti… Gerlando mi ha detto che il blog è molto visitato. Mi viene un sospetto: non è che il sistema conteggi le mie visite, scambiandole per visite di estranei? A volte mi capita di riaprire ripetutamente i post in attesa di nuovi commenti…

  4. Ci hanno sgamato Andrea…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: