Buona giornata a tutti

In questi giorni ho pensato spesso ai miei nonni. Alle volte mi prende una specie di “risucchio” emotivo: li vorrei ancora un po’ con me, niente di più.

Questa foto mi fa pensare a loro.

Baci a tutti

via Flickr Blog

Informazioni su Andrea Borruso

Sono un geologo marino e nel 1999 ho iniziato con Antonio D’Argenio la vita da libero professionista nel mondo dei Sistemi Informativi Geografici. Nei primi anni – di tanto studio e di poche fatture – è stato fatale l’incontro con MapServer: il web-mapping e le applicazioni web sono diventati due pezzi importanti della mia professione. Negli ultimi anni mi sono occupato anche di formazione e di recente sono entrato nello strano mondo del telerilevamento di prossimità. Mi piace molto leggere di GIS, informazione geografica, e neogeography, e parlarne con gli amici che incontro spesso al bar dietro al router.

  1. fangospaziale (Enrico Spedale)

    Bravo iomeneandrei… Anzi, no, bravissimo!
    Bravissimo per la scelta della bellissima foto, perché essa rimanda a quel senso dell’amore che “vince” il tempo; quel tempo che non può nulla con la parte giovane che alberga in ciascuno di noi.

    Auguri a tutti coloro che sono “giovani”!

  2. Io non ho mai festeggiato s.valentino, ma da un pò di anni mio papà compra le rose a mia mamma (hanno 78 anni) e questo mi commuove.
    La stessa cosa faceva mio nonno, con nonna Angela. Oramai vecchi, le faceva le carezze e la guardava con gli occhi, dell’amore di tutta una vita. E lei, timida, si schermiva, in dialetto, ridendo, diceva “che sono ste cose”.
    Scrivere di loro me li “riporta”, sia pure nel ricordo.
    Grazie :*
    angela

  3. gionni

    Dalla chiusura di casa a Palermo ho portato su a Roma solo poche cose. Tra queste, due foto che ritraggono i miei nonni: in entrambe, le coppie sono felici, abbracciate, sorridenti. Perfetta testimonianza di quell’amore che resiste al tempo e che si mantiene integro, nonostante tutte le turbolenze che il rapporto ha naturalmente vissuto.
    Ultimamente, mi sono sorpreso a sentire una profonda nostalgia per i miei nonni, Gino e Salvino. Sono mancati in momenti diversi della mia vita, il primo quando avevo 11 anni, il secondo che ne avevo fatti 23. Dalle mie personali memorie e dalle parole di chi li ha conosciuti, ne conservo un ricordo splendido, e mi mancano entrambi moltissimo.
    Anche ora che il post di Andrea rende la nostalgia un pò più bruciante.

  4. mafalduccia

    Anch’io….. ,ma tanto , avrei voglia di prendere il telefono e chiamare il numero 306153 ,mi sembra che sia questo, e parlare con la nonna Italina e con il nonno Andrea !
    Io, come sai Andrea, sono nata orfana di tutti i parenti di primo grado(madre, padre, nonni,etc), benchè la maggior parte (esclusi sono i nonni paterni perchè morti prima che compissi un anno) fossero tutti vivi e per lunghissimo tempo.Sai che sono orfana anche di sorella ed i tuoi nonni,che mi hanno accolto così come sono ( con grande affetto , rispetto e cura) . sono stati anche per me nonni.Ma io non mi sento orfana da loro , li considero distanti nello spazio ma non da me.
    Oggi ,proprio oggi 21 Febbraio, mi sento orfana anche dei miei figli e penso , come dice Enrico in nome di “quel senso dell’amore che “vince” il tempo” ,che potremmo uccidere la nostalgia ,per la scomparsa terrena dei nostri amati amori, guardare negli occchi ( come dice Angela) ,accarezzare e far sorridere i nostri figli e le nostre mamme.Sono ad un passo da noi …..

  5. mafalduccia

    SCUSATE DEVO RISCRIVERLO PERCHé HO SCRITTO NONNI PATERNI MA ERANO i MATERNI.

    Anch’io….. ,ma tanto , avrei voglia di prendere il telefono e chiamare il numero 306153 ,mi sembra che sia questo, e parlare con la nonna Italina e con il nonno Andrea !
    Io, come sai Andrea, sono nata orfana di tutti i parenti di primo grado(madre, padre, nonni,etc), benchè la maggior parte (esclusi sono i nonni materni perchè morti prima che compissi un anno) fossero tutti vivi e per lunghissimo tempo.Sai che sono orfana anche di sorella ed i tuoi nonni,che mi hanno accolto così come sono ( con grande affetto , rispetto e cura) . sono stati anche per me nonni.Ma io non mi sento orfana da loro , li considero distanti nello spazio ma non da me.
    Oggi ,proprio oggi 21 Febbraio, mi sento orfana anche dei miei figli e penso , come dice Enrico in nome di “quel senso dell’amore che “vince” il tempo” ,che potremmo uccidere la nostalgia ,per la scomparsa terrena dei nostri amati amori, guardare negli occchi ( come dice Angela) ,accarezzare e far sorridere i nostri figli e le nostre mamme.Sono ad un passo da noi …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: